Giubileo della Misericordia
8 dicembre 2015 – 20 novembre 2016

Pellegrinaggi a Roma
FrateSole Viaggeria Francescana

le 4 porte sante

Giubileo Straordinario della Misericordia

L’8 dicembre 2015, festa dell’Immacolata Concezione, Papa Francesco aprirà a Roma la Porta Santa, che sarà, fino al 20 novembre 2016, il segno del Giubileo Straordinario della Misericordia: un anno speciale, dedicato alla riflessione sulle opere di misericordia “verso tutto ciò che è umano” (Misericordiae Vultus 9) e il cui motto sarà “Misericordiosi come il Padre”.

Segno peculiare dell’Anno Santo sarà il pellegrinaggio, che vedrà Roma assoluta protagonista: la città santa ed eterna si prepara ad accogliere pellegrini da tutto il mondo, che giungeranno nelle le sue vie per attraversare la Porta della Misericordia, sperimentando l’amore di Dio “che consola, che perdona e dona speranza” (Misericordiae Vultus 3); ma anche per visitare i luoghi che hanno visto il culmine del lungo e denso viaggio nella fede dei Santi Pietro e Paolo, che hanno reso Roma città fulcro del cristianesimo, e le chiese che custodiscono le reliquie del Cristo, traslate dai primi pellegrini che hanno visitato la Terra Santa.

FrateSole, insieme all’Ufficio Pellegrinaggi della Custodia di Terra Santa in Roma, propone non solo itinerari cristiani, ma anche artistici e culturali, a Roma e in tutta Italia durante il Giubileo 2015-2016. Contattaci!

Approfondimenti

Il Giubileo è ormai imminente. Siamo certi che sarà vissuto con intensità dai pellegrini e da quanti nelle proprie Chiese particolari o a Roma attraverseranno la Porta Santa.

continua

Itinerari lungo i quali i pellegrini potranno incamminarsi verso la Porta Santa della Basilica di San Pietro o verso le altre Porte Sante e chiese giubilari della Città

continua

Dal Vaticano, 1 settembre 2015
Papa Franciscus

continua

“Misericordiosi come il Padre” scritto da Paul Inwood e padre Eugenio Costa SI

continua

Spiegate da Monsignor Salvatore Fisichella e Monsignor Graham Bell.

continua

La collana ufficiale per celebrare e vivere il Giubileo della Misericordia

continua

Preghiera di Papa Francesco

papa francescoSignore Gesù Cristo,
tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste,
e ci hai detto che chi vede te vede Lui.
Mostraci il tuo volto e saremo salvi.
Il tuo sguardo pieno di amore liberò Zaccheo e Matteo dalla schiavitù del denaro;
l’adultera e la Maddalena dal porre la felicità solo in una creatura;
fece piangere Pietro dopo il tradimento,
e assicurò il Paradiso al ladrone pentito.
Fa’ che ognuno di noi ascolti come rivolta a sé la parola che dicesti alla samaritana:
Se tu conoscessi il dono di Dio!

Tu sei il volto visibile del Padre invisibile,
del Dio che manifesta la sua onnipotenza soprattutto con il perdono e la misericordia:
fa’ che la Chiesa sia nel mondo il volto visibile di Te, suo Signore, risorto e nella gloria.
Hai voluto che i tuoi ministri fossero anch’essi rivestiti di debolezza
per sentire giusta compassione per quelli che sono nell’ignoranza e nell’errore:
fa’ che chiunque si accosti a uno di loro si senta atteso, amato e perdonato da Dio.

Manda il tuo Spirito e consacraci tutti con la sua unzione
perché il Giubileo della Misericordia sia un anno di grazia del Signore
e la tua Chiesa con rinnovato entusiasmo possa portare ai poveri il lieto messaggio
proclamare ai prigionieri e agli oppressi la libertà
e ai ciechi restituire la vista.

Lo chiediamo per intercessione di Maria Madre della Misericordia
a te che vivi e regni con il Padre e lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.

Amen