home  »  Luoghi  »  Musei Vaticani

Musei Vaticani

Fu Clemente XIII nel XVIII secolo ad avere l’idea di creare il museo, il cui primo nucleo fu allestito da Winckelmann. Mano a mano il museo originario si è espando, sino alla condizione attuale, che lo vede formato da diversi musei e sale di collezioni:
Museo Pio Clementino – scultura antica: qui è possibile ammirare il gruppo scultoreo del Laocoonte.
Museo Chiaramonti – scultura antica e Galleria Lapidaria (iscrizioni pagane e cristiane)
Museo Gregoriano Etrusco – collezioni da scavi greci, italioti ed etruschi.
Museo Gregoriano Egizio – collezioni egizie (statue, sarcofagi, mummie, arredi funerari)
Museo Gregoriano Profano – sculture greche e romane (tra cui frammenti del Partenone)
Museo Pio Cristiano – materiali provenienti dagli scavi nelle catacombe romane
Museo Missionario Etnologico – culti degli altri continenti
Collezione d’Arte Religiosa Moderna – opere di Rosai, Boccioni, Balla, De Chirico, Guttuso, Manzù
Gallerie Superiori – Galleria dei Candelabri: reperti di epoca romana; Galleria degli Arazzi: arazzi fiamminghi e romani; Galleria delle Carte Geografiche:  40 riquadri che raffigurano l’Italia del XVI secolo
Museo della Biblioteca Vaticana – Sala delle Nozze Aldobrandine, con affreschi di età romana; Sala dei Papiri, con vetri dorati del periodo paleocristiano; Salone Sistino, con affreschi; Sale Paoline; Sala Alessandrina e Galleria Clementina, con bozzetti del Bernini
Pinacoteca – opere pittoriche e scultoree dal XII al XVIII sec., tra cui Simone Martini, Giotto, Beato Angelico, Perugino, Pinturicchio, Tiziano, Paolo Veronese, Ludovico Carracci, Caravaggio, Poussin, G. Reni, Guercino. Esposti anche i modelli in argilla usati dal Bernini per le sculture della Cappella del Sacramento e per la Cattedra di San Pietro e i 10 arazzi realizzati a Bruxelles su disegni di Raffaello.
Cappella Sistina

 

contattaci

* campi obbligatori